I people raiser di Padova

Sono a Padova per fare un corso di formazione sulla ricerca di volontari.
Dal fund raising al people raising. Ma è davvero necessario cercare volontari? Può un’organizzazione nonprofit esistere senza volontari? Si riesce a valorizzare in pieno il “volontario” in quanto “volontario” o ci si limita a fare uso dei volontari come semplice manovalanza “a minor costo”.
Quanto della credibilità, della sua capacità di essere “speciale” lavoratore, viene valorizzato? Quanto è diverso l’apporto che una persona non retribuita può dare ad un’organizzazione nonprofit.
In pratica la domanda base è: “se voi aveste un budget illimitato, senza problemi di personale di nessun tipo, voi utilizzereste ugualmente i volontari? Se voi non aveste problemi di scarsità di risorse economiche vorreste ugualmente che i volontari partecipassero con voi?” Bisogna essere sinceri e rispondere a questa domanda: perchè se la risposta che vi date è “no, non li cercherei, ma farei tutto con il personale retribuito” allora forse è bene riflettere…discutiamo! (VM)

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

One Comment

  1. Io credo che il problema fondamentale di alcuni volontari (e io faccio volontariato) è che pensano che visto che fanno del bene lo possono fare in qualunque modo. E da qui nascono le tirannie (“io sono più bravo di te”), gli immobilismi (“i presidenti volontari che durano in carica troppi anni”), le litigate (“si fa come dico io perchè io lo so fare, io sono più esperto di te”). Manca a volte una reale condivisione di quello che si fa, manca un coordinamento da parte del personale retribuito, da chi dunque potrebbe insieme ai volontari attivare risorse aggiuntive per l’organizzazione nonprofit. Io credo anche che senza volontariato il sistema Terzo Settore crollerebbe immediatamente perchè i volontari sono estremamente importanti per tutto il nonprofit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *