(Ti chiamerei volentieri “Valerio”, ma ora mi viene da chiamarLa “Prof”)

Ricevo da un mio ex studente, una lettera esilarante e allo stesso tempo esaltante: Non male Riccardo, non male davvero! (Tieni da conto e rileggi questa tua email quando fra qualche mese o qualche anno un donatore che ti sembrava sicuro, ti dirà di no). Ma per il momento, buon lavoro e buone meritate vacanze!

(Ti chiamerei volentieri “Valerio”, ma ora mi viene da chiamarLa “Prof”)

Caro Prof
dopo
10 mesi dal primo contatto
5 revisioni dello stesso progetto
27 mail ricevute
30 mail inviate
22 telefonate
1 nostro viaggio a Roma
1 loro viaggio qui a Mirano

stamattina ho ricevuto la chiamata che aspettavo:

EnelCuore ieri ha deliberato un contributo di 200.000€ per la costruzione dei gruppi appartamento per persone disabili nel “Villaggio Solidale”!

Questo è il frutto di un lavoro di gruppo, dello scambio di esperienze tra colleghi e curiosi durante il master e i festival del fundraising (online e offline!), di qualche mossa “creativa” al limite dell’azzardato ma azzeccata e di un po’ di sana insistenza! E qual è la prima cosa che mi è passata per la testa quando ho ricevuto la notizia? Che questi 200.000€ serviranno non tanto a costruire degli appartamenti ma a dare una casa sicura e protetta a delle persone in difficoltà e a rasserenare i loro cari che non ce la fanno più a badare a loro da soli. Sono proprio felice di condividere con lei questa bella notizia. Quante cose sto imparando e quante ce ne sono da imparare…ma una cosa é sicura: andare a caccia di soldi per una buona causa è un lavoro stupendo!

Grazie, un saluto e …w il fundraising!

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

10 Comments

  1. Grazie Valerio (adesso si!), farò tesoro dell’esperienza… buone o cattive che siano, si impara e si cresce sempre! Per come è andata questa possiamo festeggiare, per altre tante energie sono andate via per niente. Nonostante lo sconforto, l’importante é guardare avanti, imparare dagli errori e fare il meglio che si può nel migliore dei modi. Buon lavoro a lei e a presto!

  2. En el mundo lo dificil es facil de conseguir; solo si le ponemos un poco de amor y solidaridad a lo que nos rodea. Las ayudas de algunos haran felices a enteras familias y a muchos jovenes. Es por eso que se debe ser siempre como el prof, que siembra y da un ejemplo de vida.

  3. E qual è la prima cosa che mi è passata per la testa quando ho ricevuto la notizia? Che finalmente avro’ i miei soldi per pagare l’affitto

  4. complimenti di cuore!
    Leggo e spesso non intervengo.
    Ma ora c’è da dire che è stato un bel successo.
    La cosa che entusiasma e gratifica è soprattutto quello che si può fare con il contributo ricevuto, è l’essere riusciti a smuovere, a convincere..
    Continuerò a leggervi per imparare.
    Grazie al Professore Melandri ed a Riccardo.
    Maria Litani

  5. Ciao Valerio, ora posso anche condividere questo: dopo un viaggio a Verona, varie chiamate, un pacco postale così di carte, planimetrie, specifiche tecniche ecc ecc, Fondazione Cattolica ci ha detto “no”: e non un “non tutto”, ma proprio un “no” secco. Peccato, avevo confidato molto in questa opportunità! Si, è stato uno smacco. Tuttavia, anche da questo si impara, molto e bene! Un salutone e a presto!

  6. (il commento n. 6 porta ad un mio blog ma non e’ mio, solo per precisare)
    Riporto invece un commento di Riccardo Friede sul mio blog
    “Ciao Francesco! Avevo già letto un tuo commento nel blog di Melandri, ora leggo questo post. Ma, purtroppo, non ho capito ancora il senso delle tue considerazioni, che mi suscitano una grande curiosità. Mi illumini? Grazie”
    e la mia replica
    “o fai profit o fai nonprofit, nel senso che non sono piu’ ammissibili posizioni come la tua che pur appartenendo alla categoria profit vai in giro a destra e a sinistra a nome delle piu’ svariate categorie di svantaggiati per un tuo profitto personale. Quindi non ti spettano i 200.000 euro che sono stati concessi a te ed alla tua onlus, perche’ ottenuti mentendo, facendo credere di agire per il bene del prossimo quando invece l’unico tuo interesse e’ come da commento, pagare l’affitto.
    Che poi sara’ ancora possibile per quelli come te lavorare per le onlus, ma non alle condizioni di oggi. In particolare sarete allineati ai gestori di bar, per esempio, quindi dovrete pagare le tasse come tutti e niente agevolazioni, come computer e software a sbafo o posta a costo ridotto, se ce la fate. Altrimenti cambiate mestiere”

  7. oggi, anche a seguito degli inviti a ricorrere alle carte bollate ho inviato un esposto alla agenzia delle entrate del Veneto cui seguira’ un esposto alla finanza ed agli altri enti preposti al controllo delle attivita’ degli operatori ONLUS

    Spett.le. Agenzia delle Entrate, scrivo per chiedere la rielaborazione
    del permesso di potere accedere alla lista 5 per mille alla “Sulle
    Orme dei Servi ONLUS”, a seguito della negazione dei titolari di
    questa onlus a rendere pubbliche le cifre delle donazioni ricevute e
    delle effettive destinazioni, azione che fa pensare ad un uso illecito
    di queste somme
    Richiesta alla vostra agenzia a cui fara’ seguito un esposto alla
    finanza nei termini dello scritto seguente:

    Spett.le. COMANDO GUARDIA DI FINANZA
    OGGETTO: Truffa ai danni della collettivita’
    il sottoscritto … residente in …comune…via…tel…
    E’ mia intenzione presentare un esposto per truffa ai danni della
    collettivita’ da parte di Riccardo Friede, collaboratore della “Sulle
    Orme dei Servi ONLUS” per avere chiesto, tramite la sua onlus,
    donazioni per le categorie svantaggiate mentendo, dichiarando di agire
    senza tornaconto per il bene di queste categorie quando invece il suo
    obiettivo e’ il profitto personale, sia attraverso il godimento di
    stipendio ed altre retribuizioni fatte passare per necessarie sia
    attraverso l’appropriazione indebita delle donazioni ricevute
    Distinti saluti In fede Francesco Barnaba
    Milano …data

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *