Il Fundraiser non deve lavorare a percentuale…o a cottimo!

 

Master Fund Rising

Giovedì ho fatto la mia ultima lezione al Master in Fundraising.

Tutta dedicata alla mia profonda contrarietà al pagamento a percentuale dei fundraiser.
Ho spiegato motivazioni tecniche e dato alternative.

Ho ricevuto molto messaggi dai miei studenti, per ringraziarmi. “Lezione doverosa”, “grazie perchè non ci mandi in mezzo ai lupi”, “davvero utile”. Uno dei mie studenti mi ha scritto una email simpaticissima… la trascrivo:

“Oggi incontro un coetaneo che non vedevo da venti anni.
Due chiacchiere per sapere cosa facciamo ora.
Mi dice che fa lo psicologo iscritto all’albo presso una comunità di recupero per tossico dipendenti. Gli dico che faccio il Master in Fundraising per le organizzazioni nonprofit.
Mi chiede: ma questa raccolta fondi per queste associazioni la fai gratis?

Io: no!

Lui: quindi vuoi essere pagato?

Io: direi di si!

Lui: ma vieni pagato a cottimo o a percentuale?

Io tra me e me: se non ci vedevamo da venti anni, c’era un motivo, l’avevo dimenticato e ti ringrazio per avermelo fatto ricordare….ci vediamo tra altri venti anni….

Avanti!

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *