Seguimi! Blog Alert
nome
cognome
e-mail
invia





Archivio
Categorie Post
Altri corsi Chiedi al Melandri Corso Alta Formazione Divagazioni Essere fundraiser Festival del Fundraising Fundraising a 360° Master in Fundraising Non ci vuole mica l'America Suggerimenti Video Altro
Link da visitare
Edizioni Philanthropy Festival del Fundraising Fundraising.it Libri per il non profit Mailing Blog Master in Fundraising Philanthropy Centro Studi
Io faccio parte di
Rotary Club Forlì Wagner New York alumni association Ordine dei giornalisti Emilia Romagna Tribunato di Romagna Accademia dei Benigni
Blog sul fundraising
Il Blog di Centrale Etica Il Blog di Davide Moro Il Blog di Elena Zanella Il Blog di Francesco Quistelli Il Blog di Francesco Santini Il Blog di Paolo Ferrara Il Blog di Riccardo Friede Il Blog di Virginia Tarozzi Il Blog di Stefano Malfatti
Cerca nel blog


www.valeriomelandri.it
Il primo blog sul fundraising in Italia

18 Aprile 2007

Questo video mi piace

music_fundraising.jpgMi è piaciuto particolarmente il video che tratta il caso del violinista Joshua Bell che ha suonato 6 canzoni in una stazione della metro di Washington D.C. Joshua ha suonato 6 canzoni con il suo Stradivari da 3 milioni e mezzo di dollari di valore. Ha ricevuto dopo 43 minuti e 1097 passanti, 27 donazioni per un totale di $32.17 (pliù una donazione di 20 dollari dall'unica persona che lo ha riconosciuto. Per chi lavora nel direct mail ciò vorrebbe dire che il tasso di risposta è del 2.5% con un costo per donazione di $125,000 (lo Stradivari! anche se però io lo considerero come una donazione, no?) e con un ROI dello 0.00015%.





Ma vi rendete conto? La più bella musica, suonata dal più grande violinista vivente, con uno dei violini più belli mai costruiti nella storia dei violini, in uno dei posti più frequentati, raccoglie quattro spiccioli.

Riconfermo quello che ripeto sempre, "la grammatica della raccolta fondi non è la grammatica delle belle cose". La notizia l'ho trovata qui e concordo con il blogger che sostiene come questo video può ricordare a molti fundraiser come gli eventi, se non ben gestiti e organizzati, possono essere una strategia poco efficace per comunicare e raccogliere fondi.

[Foto di Coffee Monster pubblicata con licenza Creative Commons]


LASCIA UN COMMENTO

Nome*
E-mail*
Lascia qui il tuo commento*
Acconsento al trattamento dei dati personali*

Scrivi qui la parola che vedi sopra*:
INVIA  

* campi obbligatori