La Penicina…un corso di formazione, quasi una vacanza…

Da Lunedì a Giovedi’ scorso sono stato impegnato a tempo pieno in un corso di formazione per la Fondazione Adolescere una fondazione nonprofit, seriamente intenzionata muoversi con successo nel mondo del fund raising. Sono stati 4 giorni di lezione…intensi, una specie di ritiro, con i 15 dirigenti della Fondazione (il Comitato Sviluppo). Persone davvero interessanti e profonde, in un luogo splendido: la Penicina. Incontrare luoghi e persone così, che vogliono seriamente cambiare il mondo (perchè non è per di meno che vale la pena “spendere” 4 giorni isolati dal mondo per decidere strategia, finalità, strumenti, veicoli, piani, e percorsi di fund raising…) è una delle grandi belle cose di questo mio lavoro.

Ma voglio farvi vedere anche la bellezza della Penicina. Un paio di foto le avete qui, per il resto vi invito ad andarci… La Penicina (ex Villa Locatelli) sorge a quattordici chilometri da Bobbio, ma all’interno del Comune di Romagnese: quindi si trova in provincia di Pavia in una zona di incontro tra ben quattro regioni (Lombardia, Emilia, Liguria, Piemonte), sul Penice, a 1100 metri d’altezza. Si tratta di un’area tra due colli di bosco dove la casa del grande camino (ex villa padronale), la casa del piccolo forno, la villa-residence, la chiesetta (si tratta di un edificio in stile pisano curiosamente dedicato alla Vergine delle Bozzole della Lomellina), la grande fontana, la legnaia, la villa dell’accoglienza sono utilizzate dalla Fondazione Adolescere di Voghera per incontri formativi per adulti, come occasioni educative per i giovani. Esiste una convenzione con diverse università per permettere ai docenti e agli studenti di realizzare stages di ricerca e tirocini. Vi si svolgono così seminari, in particolare centrati sulle dinamiche di gruppo. Unitamente ad un’offerta di soggiorni per gruppi di adulti e famiglie. Durante l’arco di tutto l’anno si succedono eventi culturali e spettacoli. Non si tratta insomma di un unico luogo, ma di più luoghi, di un bosco, del silenzio…che si fanno suggestione, modalità di incontro, riflessione. Dall’inverno all’estate i colori si dipingono nella cornice degli alberi, gli abeti, e nel prato come tappeto di muschio quando arriva la primavera. A quella morbida altitudine il tempo si può tenere in tasca. C’è silenzio, ma anche la possibilità di incontrare persone; ci sono cose da fare insieme, ma anche aree di pace solitaria.
E’ lo spazio in cui ogni gruppo può trovare una traccia, un timbro, un colore. In questo senso è il luogo del domani, entro il dipanarsi delle stagioni.

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

5 Comments

  1. Ecco un primo commento di Laura, una delle splendide persone che hanno partecipato al corso della Penicina….lo pubblico senza il suo permesso, sperando che sia d’accordo (ormai e’ in ferie!!!); grazie!
    VM

    Sull’onda delle emozioni “donatemi” dai quattro intensi, faticosi, divertenti, interessanti giorni alla Penicina, mi sono fatta un’abbuffata di centrale etica, blog Meandri e Caredda compresi. (a quando quello di Celli?). Mi riservo di ritornarci con più calma. So che per riuscire a fare bene quello che abbiamo iniziato alla Penicina occorre non mollare…mantenere alta l’attenzione e l’interesse. (non è semplice). So che quando si è molto presi dalla routine quotidiana privata e professionale bisogna imparare a volare alto. So con molta presunzione le ali le abbiamo ma dobbiamo imparare ad usarle meglio….

    So che insieme, tutti noi di Adolescere ce la possiamo fare perché sono convinta che siamo delle belle persone (un po’ di narcisismo non guasta).

    So tante cose ma….come diceva un vecchio detto “è quando sai tutte le risposte che ti accorgi che sono cambiate le domande).

    Va Bene, Vado in ferie.!! Stacco un po’ la spina, ma giuro che c’ho il libro del fund raising in borsa e mi riprometto di rileggerlo meglio.

    (la foto di Camerini invece la lascio a casa).

    Un saluto, un augurio di buon lavoro e ancora grazie da parte di tutti noi. Laura

  2. E questo è un altro commento…anche questo non autorizzato! (VM)

    Ciao Valerio,
    per prima cosa volevo ringraziarti per le giornate di formazione alla Penicina. Mi porto a casa un’idea del FR nuova e più “di prospettiva” che non “di azione”.
    ……………………………
    ……………………………
    ……………………………
    ……………………………
    Grazie e a presto
    Andrea

  3. Finalmente dalle mie parti!
    Confermo, bellissima zona, bellissime colline.
    Un corso del Melandri in un contesto cosi`.. altro che vacanza!

    jb

  4. Salve Prof,
    leggere la sua divagazione mi ha fatto venire voglia di andare alla Penicina anche solo per toccare il tappeto di muschio e nascondere il tempo in tasca.
    ci vediamo a settembre a forli (corso CAF)

    cari saluti a lei, alla famiglia, alla mamma, alla bici
    rita filardi 🙂

  5. Buon giorno a chi legge!
    Anch’io ho il desiderio di ringraziare tutte le persone che sono state e diventate gruppo durante i 4 giorni così intensi,faticosi,divertenti,costruttivi…
    È difficile trovare delle risposte a temi cosi importanti,che riguardano intimamente l’identità di Adolescere.I miei scopi sono stati raggiunti:formare un buon gruppo(anche di lavoro)e ammorbidire le resistenze relative alla raccolta fondi.È un nodo cruciale perché prende coscienze di tutti noi,anche la responsabilità di cambiare in modo notevole alcuni principi,non valori,della Fondazione.Dobbiamo,penso,prenderci quel tempo necessario per capire,comprendere,il verso da prendere.È indispensabile per tutelare le nostre decisioni,soprattutto per il futuro.Ce lo siamo presi,stiamo riflettendo.Perché,secondo me,aiuta maggiormente un dubbio(domanda)oggi,che una”crisi d’identità”domani.ci sono tutti i presupposti perché ciò non avvenga,anzi.La finalità sarà quella di “arricchire”Adolescere,in tutti i sensi!
    Grazie dell’ascolto e buoni sogni di mezza estate,Ila
    P.S.Commento autorizzato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *