Il Corso di Alta Formazione in Tecniche di Fund Raising

015.JPG

foto corso fundraising

Ed eccoli i mie studenti del Corso di Alta Formazione in Tecniche di Fund Raising! Si tratta di un’agguerrita classe di 30 studenti che hanno finito la prima parte appena adesso della II° edizione del CAF. Ci rivedremo a settembre per un altro paio di lezioni. Davvero una classe interessante e interessata. Ecco la foto dei miei studenti a cui vorrei chiedere di presentarsi con un proprio commento(e semmai identificandosi: “io sono quello in prima fila con gli occhiali…”) ma soprattutto a scrivere una frase (una citazione o anche una frase propria) inerente il fund raising, che a scelta (o tutti e tre):

  • rappresenti secondo lui/lei il fund raising;
  • sia particolarmente importante per comprendere meglio il fund raising;
  • descriva il fund raising indirettamente il più compiutamente possibile.

Sono molto curioso di sapere il parere sul fund raising di persone che per la prima volta si affacciano al fund raising. Buona sfida (VM)

P.s. E in allegato metto alcune delle email che mi sono arrivate in questi giorni, di cui ringrazio vivamente gli autori per le belle parole espresse nei confronti del CAF. Il merito della buona riuscita del CAF, è di uno staff coeso e davvero ben preparato e di una serie di competenze, davvero fra le migliori che riusciamo a mettere in campo qui a Forlì. Un grazie quindi a voi e allo staff del CAF (Virginia Tarozzi, Camilla Simeone, Flavia Piccoli, Gianni Solfrini), ormai a Forlì si sta creando una vera e propria fucina di persone che NON vanno soltanto a “scuola di fund raising” ma che sviluppano la loro carriera, che trovano lavoro, nel fund raising. (Attenzione: al termine del post in omaggio la foto di “Miss Fundraiser Assorta 2007 a guardare chi lo so solo io…”)

1- Caro Prof,Come sta? Spero tutto bene! Ci tenevo moltissimo a ringraziarLa per la possibilità che mi ha dato riguardo lo stage presso i XXX qui a Roma. Come ho detto a Caterina è la prima volta che seguo un corso e che mi viene fatta una proposta di stage ancor prima che si sia concluso! Quindi GRAZIE, per la fiducia prima di tutto e per l’opportunità…per me che non ho nessuna esperienza in questo campo sarebbe una bella responsabilità ma senz’altro un’esperienza stimolante e impegnativa…….

2 -Buongiorno Prof. Melandri, le volevo dire due cose. La prima è grazie per il CAF Soprattutto per il fatto di aver contribuito al mio ‘appassionarmi/coinvolgermi’ anche al controllo di gestione (o altrimenti detto l’importanza di conoscere meglio strumenti economici per lavorare in modo efficace in ambito no profit e nel fundraising, in particolare)…….. grazie

3 – Caro prof, sono Valeria e frequento il CAF…… con un tempismo eccezionale, proprio ieri, qui al lavoro mi hanno chiesto di compilare il modulo per la richiesta fondi da inoltrare alla fondazione del monte di bologna entro i primi dieci giorni di settembre. volevo quindi approfittare dell’occasione anche per rivedere il progetto da allegare secondo le indicazioni che ci ha dato la settimana scorsa. Mi chiedevo se fosse disponibile a “correggere” il modulo e a dare uno sguardo al progetto rivisto. grazie,

4 – Gent. Prof. Melandri, sono una delle allieve che ha appena iniziato il corso di alta formazione in tecniche di raccolta fondi per il nonprofit e gli enti pubblici. Le scrivo solo per dirle che grazie all’entusiasmo e alla serietà che lei mi ha trasmesso durante il primo giorno di lezione ho riacquistato fiducia in un’istituzione come l’università che mi aveva profondamente delusa, ragion per cui avevo interrotto gli studi. Assistendo alla sua lezione venerdì mi è tornata voglia di studiare e terminare la mia tesi al più presto.

0201.JPG

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

4 Comments

  1. Caro Prof. Melandri, come sa non sono una studentessa del CAF, ma approfitto del blog per dire la mia.
    Innanzitutto grazie, per tutto, per le opportunità che ho ricevuto, per la passione che lei trasmette insegnando e per tutto quello che ho imparato da quando l’ho conosciuta.
    Penso che il suo più grande pregio sia la capacità di coinvolgere il prossimo, non per nulla si occupa di FUND RAISING!
    Comunque sia, per me il fund raising equivale alla parola libertà. Da parte dei donatori Libertà di scegliere in che modo costruire la società in cui viviamo, Libertà di scegliere chi merita la nostra fiducia e chi invece se la compra. Da parte dei beneficiari, Libertà di esprimere i propri e altrui bisogni e desideri; Libertà di coinvolgere gli altri in un progetto comune.

    Insomma Libertà di costruire i nostri sogni.
    Un po’ smieloso forse…. mah!

  2. Come docente, desidero ringraziare il prof. Melandri, tutto lo staff del CAF, il personale della foresteria universitaria e anche tutti gli studenti per la cortesia, la disponibilità e l’energia che mi hanno trasmesso nel tempo che siamo stati insieme.

    Grazie a tutti e buona estate!
    Raffaele PICILLI

  3. Come parte dello staff (uscente), ringrazio il prof. Melandri del ringraziamento, ma soprattutto dell’opportunità di avermi permesso di lavorare in un team di persone appassionate, che lavorano per creare davvero un mondo migliore. Docenti, colleghi e studenti creano ogni giorno un clima positivo, ricco di passione e nuove energie… e il lavoro duro diventa un vero piacere.

    … perchè il risultato degli sforzi è un iniseme di corsi di altissima qualità e la possibilità di indirizzare gli studenti verso il lavoro che davvero vogliono fare. E il lavoro che faranno renderà questa Terra un posto più bello in cui stare.

    Come mi è stato detto una volta dal prof.: “Qui non limiamo sassi, noi costruiamo Cattedrali!”

    Esagero? 🙂

  4. RICEVO E VOLENTIERI PUBBLICO….

    gentile prof Melandri (il correttore word la trasforma sempre in meandri, dunque mi scuso in anticipo per l’eventuale refuso J)

    scrivo per augurarle buone vacanze. Sono del CAF (nelle foto non mi si vede, ma sono in seconda fila vicino a Giovanna, che ha il golfino verde) e avrei veramente un mucchio di cose da dire/chiedere/commentare. Devo rimandare a momenti di maggiore calma, ma certamente lo farò.

    Tengo a dirle subito che sono grata di questa opportunità, il corso è molto interessante e ricco. Cercavo proprio un confronto personale e in questo senso sono felicissima anche dei compagni (specie di Giovanna, Marta, Marzia, Maddalena).

    Un grazie particolare da parte mia va alla prof Gazzoni. Per me è assolutamente straordinaria: una bella persona da vedere e da ascoltare; nonostante l’aspetto rigoroso, è sempre stata disponibile e attenta. Volendo potrebbe anche sedersi, non credo che questo creerebbe distanza J.

    Ho qualche perplessità solo sulla struttura dell’esame, ma, come le dicevo, rimando commenti specifici a tempi più tranquilli.

    La saluto, comunicandole che ho ottenuto il mio primo, entusiasmante successo nel fund raising: i miei suoceri pagheranno la prima rata della retta scolastica dei miei figli. Forse l’oggettività della buona causa è discutibile (anche se la buona educazione fa bene a tutti), ma i miei suoceri, come tutti, hanno le loro priorità J

    Buon riposo e buona estate a lei e al suo team
    Elisabetta Benetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *