Come ringraziare il donatore quando ha già donato

Una lettrice del blog mi scrive chiedendomi come deve ringraziare un donatore quando il bene che ha contribuito ad acquistare, grazie alla sua donazione, è stato acquistato ed è in funzione.

Qui sotto trovate il testo della lettera da me corretto (devo dire che le correzioni sono state poche, ho cercato di sottolineare maggiormente con il grassetto l’importanza del contributo di ogni donatore…magari forse alla fine aggiungerei anche qualche anticipazione dei progetti futuri, senza richiedere una donazione subito ma informando anche su quanto si ha in mente di fare per il futuro)

Caro [Nome],

con piacere Ti aggiorno su ciò che è stato fatto attraverso il tuo contributo donato qualche mese fa a favore di [Nome Associazione]

La tua donazione è stata utilizzata per l’acquisto di un macchinario molto importante, il pH-impedenzometro donato i primi giorni dell’anno 2008 e consegnato ufficialmente con una piccola cerimonia il 27 marzo scorso.

Tale apparecchiatura è particolarmente importante per lo studio e la diagnosi dei reflussi gastroesofagei senza dover ospedalizzare i piccoli pazienti ed ha dunque permesso di rendere molto più accettabile la tipologia di esame dai bimbi e dai loro genitori visto che viene effettuato attraverso il posizionamento di un sondino nasogastrico da tenere 24 ore.

Infatti da inizio anno ad oggi sono già state fatte più di 40 diagnosi in altrettanti bambini bisognosi di accertamenti.
“Ora –ci ha detto la dott.ssa Daniela Codrich del reparto di Chirurgia dell’Ospedale Infantile “Burlo Garofolo” che si occupa di questo esame- è molto più facile fare diagnosi di questo tipo, al bimbo non sono più costretta a spiegare di dover rimanere a letto per 24 ore di seguito, ma racconto che, dopo l’applicazione del sondino, potrà stare tutto il giorno a giocare in giardino! Inoltre abbiamo già una lista d’attesa di piccoli pazienti per questo esame visto che l’unico macchinario di questo genere in Friuli Venezia Giulia.”

Ti ringrazio di cuore per questo importante risultato che senza il tuo contributo non sarebbe stato possibile.

Certo che ci seguirai nelle nostre attività e nelle iniziative future, mi è gradita l’occasione per porgerTi i miei migliori saluti,

[Nome e Cognome]
Presidente [Nome Associazione]

P.S. In allegato trovi la copia dell’articolo uscito su Il Piccolo di Trieste relativo ala consegna ufficiale del macchinario.

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *