Fraternità San Carlo Borromeo, una giornata a Roma

Oggi è il mio giorno di volontariato, è il giorno in cui seguo la “mia” causa, quella per cui mi sono preso, quest’anno, l’impegno di seguire in modo volontario e non retribuito (www.sancarlo.org occhio al sito giusto perchè www.sancarlo.it è la famosa marca di patatine-snack). Abbiamo gia’ iniziato un importante lavoro e gia’ abbiamo ottenuto i primi importanti successi a Natale.
sancarlo Con il loro bel mensile “Fraternità e missione” stanno lavorando, e lavorando bene, sull’aumento degli abbonati. Non si sente crisi economica, almeno in questa causa, al contrario gli abbonati sono cresciuti e molto in questi mesi. Si tratta di un gruppo di un centinaio di preti in tutto il mondo in missione e una “curia” romana che li “serve” e li “supporta”. E’ un gruppo di giovani preti e di parecchie decine di seminaristi che hanno sclto di vivere la loro vocazione sacerdotale in “frontiera”, in missione. Vado a Roma la mattina, torno la sera, un viaggio di cui vi racconterò ancora.

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

2 Comments

  1. (Oggi è il mio giorno di volontariato) come un giorno di volontariato? Non devi fare il volontario tutto l’anno?

    Caro Francesco Barnaba, è gia’ un po’ di tempo che insiste su questi concetti, Per certi aspetti io condivido il suo punto di vista. Anche io come lei, odio gli sprechi, odio la burocrazia, odio le organizzazioni nonprofit che non sono efficienti e che sprecano denaro, odio le organizzazioni a cui si dona 100 euro e che ne usano 90 per le spese generali. Uno degli aspetti principali del mio lavoro è proprio quello di rendere le organizzazioni più efficienti, piu’ efficaci, migliori. Da perfetto anarchico quale è, posizione che io ammiro profondamente, (io penso che ci siano solo due posizioni vere possibili dell’umano “l’anarchico” e il “religioso” che si assomigliano molto, perche sono i due estremi, uno combatte continuamente contro la realtà per la sua libertà, l’altro ama completamente la realtà per la sua libertà), lei insiste anche con me su concetti che appaiono polemici, ma che in realtà sono (almeno alla radice) ben piu’ profondi di quello che sembrano.

    Mi sembra di sentirlo ripetere questo concetto:
    Ma perchè tu che ti occupi di volontariato, ti fai pagare? Approffitti del nonprofit!!
    Ma perchè voi che vi occupate di nonprofit non fate quello che fate gratis?chi ha una risposta e si sente interepellato si faccia avanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *