Un angelo che raccoglie fondi…un bel manifesto davanti al St.Michael’s Hospital

IMG_0444IMG_0443Davanti all’ospedale di San Michele, clinica universitaria e ospedale nonprofit Canadese, a Toronto mette un mega manifesto di raccolta fondi. Immagine non male, idea semplice ma forte. Cammino e fotografo, ogni cosa è un’idea…ah la scuola canadese…

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

5 Comments

  1. Decisamente suggestiva l’immagine di SanMichele che sconfigge il male. Mi piace molto anche il sito della loro Fondazione: ci sono talmente tante idee per le donazioni(monthly,one time,in tribute,in memory, in honour,bequest in will,life insurance,endowments etc)
    che è quasi impossibile non trovarne una che ci piace.
    Ma la piu’simpatica è “Have a seat!(con $1000 puoi mettere il tuo nome a una sedia dell’Auditorium) oppure “Take the stair!” (con $500 lo puoi incidere in uno dei 144 gradini di una bellissima scala che porta ai laboratori). Il loro fundraiser mi sembra molto creativo!

  2. Bella l’immagine del SanRaffaele, per quanto riguarda la Have a seat oppure Take the stair indicate da Leda non parlerei proprio di creatività, in quanto molte chiese, sono anni (almeno da quando facevo il chierichetto almeno 30 anni fa), che hanno iniziative simili del tipo:
    – devo cambiare le panche in chiesa: se doni una tot cifra ed hai il tuo nome sulla panca.
    – devo rifare una Cappella della chiesa: doni una cifra ed hai il tuo nome sui gradini che portano alla cappella con relativo altare.
    – Devo ristrutturare la cappella del cimitero: a fronte di una donazione di tot euro puoi avere uno splendilo loculo nei pressi della cappella.
    Non sono un fundraiser, ma gli “storici parroci” la “sapevano lunga” in fatto di raccolta fondi, ed osservando molte cappelle nei cimiteri, il sistema funzionava molto bene.
    Ciao Dante

  3. se non sbaglio, proprio di fronte a quell’ospedale se ne trova un altro, che lavora soprattutto sui tumori.
    se ci passa davanti, troverà una statua con il mezzobusto di tre donne: è dedicata a tutti coloro (volontari, donatori,…) che hanno partecipato alla corsa annuale di raccolta fondi: che splendido modo di ringraziare!
    di quella ho fatto la foto io: crede di essere l’unico che gira con la macchina foto? 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *