Apriamo i commenti al Festival, e arrivederci al prossimo anno!

Dopo un paio di giorni di relax, dopo il Festival del Fundraising, (a proposito in home page ci sono tutti i video del festival) questa mattina riprendo con ancora più motivazione. Mi sono divertito (ci siamo divertiti molto, noi del comitato) a fare questo festival e gia’ sono venute nuove idee per il prossimo anno. Chiunque c’e’ stato è libero di commentare criticare, aiutare, sviluppare, suggerire. Io metto la foto della torta finale offerta dal direttore Daniele Valli del Grand Hotel di Castrocaro. A presto! VM

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

14 Comments

  1. Bravissimi, fantastici e non sono neanche un’entusiasta di natura!
    Appena tutto è sedimentato e metabolizzato manderò un commento più utile. Intanto grazie!
    Claudia

  2. hei hei….. languono i commenti! Sarà perchè nesusno vuon rompere il ghiaccio o solo perchè ancora frastornati dall’esperienza del festival?
    Dico la mia: questa edizione del festival mi è piaciuta di più di quella dello scorso anno (e spero un po’ meno di quella del prossimo).
    I tre aspetti del festival:

    1) network: senza soluzione di continuità, tre giorni di apnea;

    2) sessioni: quelle a cui ho partecipato sono state molto interessanti, le rifarei;

    3) convivialità: come essere ad una gita scolastica!

    Appendice: Zamagni e Processo al fund raising: entrambe le situazioni hanno crearo un ambiente quasi surreale, veramente godibile

    Insomma una esperienza che mi spiacerebbe molto non aver vissuto per cui mi prenoto anche per il prossimo anno: quando si aprono le iscrizioni?

    Grazie

  3. da stephen pidgeon un grande mattatore del festival
    What a triumph…again! I did so enjoy the Festival, the energy, the
    stunning people (why is it Italian people are so beautiful?!!) and the
    sheer vibrancy of the place.

    Here was GREAT organisation, and that is such a pleasure if, like me,
    you do a lot of conferences. The venue worked well and seemed to absorb
    the extra numbers really well. I thought the eating arrangements were
    perfect, especially on the last evening with the split of venues,
    quieter eating inside and noisier eating outside.

    And the last evening party was WONDERFUL. I went to bed at 12.00
    because I was speaking next morning. But I’m sure some of the
    youngsters stayed up until late and that’s what they will remember when
    they look back and talk to their friends.

    I was really pleased with my session, especially the second version of
    it on Friday. I think it’s one of the best I’ve put together for a
    while. And of course the audience in CastroCaro is always so appreciative.

    So, WELL DONE to you and all your staff. To you ‘specially though
    Valerio because this is your creation and it is growing SO well!

    Yours

    Stephen

  4. Ciao Valerio
    ci tenevo a scriverti per farti sapere che sono stata molto contenta di aver
    partecipato – quest’anno – al “tuo” FFR. L’opportunità è nata poichè
    Umanamente ha omaggiato una organizzazione mia cliente (per la quale ho
    presentato un progetto ed ottenuto contributo) e questa mia cliente mi ha
    “inviato” a suo nome.
    Ammetto che ho un profilo un poco borderline rispetto a quelli presenti a
    Castrocaro, tuttavia ho tratto molta soddisfazione ed utilità da contatti,
    relazioni, contenuti, suggerimenti.
    Potrai bene immaginare che ho concentrato la mia attenzione sulle Fondazioni
    Bancarie e d’Impresa (ottima la docente Bortoluzzi per le Fondazioni
    estere!!)
    con qualche puntata ai temi dei Social Media.
    Sto considernado sul serio l’ipotesi di portare il mio contributo alla
    prossima edizione, anche perchè mi sono accorta che il mio profilo può
    realmente essere un valore aggiunto importante.

    Ti ringrazio e ti saluto
    Marina

  5. Caro Professore,
    solo poche parole per ringraziarla dell’invito e della bella manifestazione da lei organizzata la settimana scorsa a Castrocaro.
    Sicuramente un evento (ma non solo un happening) dove chi fa il nostro lavoro deve partecipare per qualità dell’impostazione, approfondimento dei temi, competenza dei relatori.
    C’è più bisogno di queste cose, e il fatto che in pochi anni il Festival sia cresciuto rapidamente dimostra che segue la strada giusta.

    Al di là dei rapidi scambio di riflessione che abbiamo avuto occasione di avere, non esiti a chiamarmi per qualsiasi confronto o suggerimento: spero di poterle essere utile, sicuramente Lei e la manifestazione da lei organizzata lo sono stati per me.

    Un cordiale a presto
    L. Cena

  6. Valerio

    un mille grazie per aver superato le aspettative ancora una volta. Qualita’ e quantita’ stavolta,complimenti veramente. Mi sembra anche che ci sia una certa crescita della maturita’ dei partecipanti.

    Una sola notazione per la prossima, sarebbe bello avere qualche panel con i donatori (grandi e piccoli).

    Un abbraccio

    ====================================
    Francesco Ambrogetti

  7. Dear Valerio

    Thank you very much for inviting me to speak at the Festival del Fundraising. It was a real pleasure to attend.

    The event was wonderful. Well planned and organised, in a truly beautiful setting, with energetic, interested, inquisitive participants who want to learn. The contact with Carlotta Petti before the event was really useful, and she has been helpful in all aspects of the event. I attended a number of sessions – including the truly excellent opening plenary – and found them useful and interesting.

    I was delighted to speak to some of your colleagues at the Philanthropy Centro Studi, and would like a chance to talk to you further about your work there; as you know, I’m interested in research in the major donor and foundation fields particularly.

    I attach a pdf copy of my presentation. You can see it as it was shown using the link I sent you just now, or with this link: https://prezi.com/secure/?lock=95cbf891df0f385bc57a5d71a324e87fc3452276

    Thank you again for inviting me to Italy. I hope that you can now relax a bit after the event!

    All the best

    Chris Carnie

  8. agazzi, davvero tanti tanti complimenti per il Festival! per me era
    la prima volta e ne sono entusiasta, era tutto organizzato benissimo,
    e le sessioni erano davvero interessanti!

    a parte le congratulazioni, volevo chiedervi… saranno caricate tutte
    le slide nei prossimi giorni? mi piacerebbe avere quelle di “zia Bea”
    sul consiglio direttivo, molto utili per il mio personalissimo “caso”
    🙂
    (lei aveva detto che le avrebbe messe a disposizione…)

    ringraziandovi fin d’ora,
    un caro saluto
    elisa

  9. caro Valerio,

    mi scuso per essere scappato via venerdì, ma avevo alle 15 a Milano il Comitato dei Presidenti di Manager Italia.

    Volevo ringraziarti per tutto; mi sono molto 2divertito”, e stare per 2 giorni in quello che è il mioo mondo, mi ha fatto davvero piacere; poter , anche se per poco, ritrovare la propria coscienza di ruolo insieme a quelli che sono i soli veri colleghi è sempre gratificante.

    Per le prossime volte, sempre che i riscontri su di me siano positivi, conta pure su di me.

    Filippo

  10. Grazie Valerio!!
    Rientro in ufficio solo oggi dopo aver partecipato al Festival di quest’anno: per me era la prima partecipazione e mi sono trovata benissimo!
    Il programma era molto vario e interessante…testimonianze brillanti e fantastici workshop.
    Grazie ancora e arrivederci al prossimo anno!
    Guia – OSF

  11. Caro Valerio,

    eccomi qui, per il terzo anno consecutivo, a ringraziarti per il Festival (…con il consueto divieto di pubblicarlo sul tuo blog! J).
    Quest’anno però c’è qualcosa di nuovo che vorrei dirti, qualcosa che mi arriva dal cuore…. Il Festival è stato bello, bellissimo, ma in fondo è normale: se si lavora con passione e professionalità le cose non possono che essere sempre migliori.

    Quello che non è scontato che migliori invece sono le persone, ed è proprio per questo che ti vorrei ringraziare quest’anno: per il tuo essere entusiasta, coinvolgente, presente, per la tua capacità di metterti in gioco, di crederci… in poche parole, per essere sempre meglio!
    Sono io che con l’età divento più indulgente? Sarà che col tempo vedo sempre più il buon uomo e meno il cattivo carattere?
    Sia quel che sia, la mia deformazione è quella di vedere le persone svestite del loro abito professionale e senza la presunzione d’essere certa di aver colto l’essenza di chi mi sta di fronte, l’impressione che ho avuto di te è che sei ancora in cammino. E questo non è poco.

    Grazie dunque Valerio per questo Festival.
    E per te.

    A presto!

  12. Ciao Valerio,

    intanto ancora grazie per il bellissimo festival che anche quest’anno hai organizzato per tutti i fundraiser e le onlus italiane. Come al solito 3 giorni intensi, di confronto, arricchimento e networking, anche a livello internazionale. Ottima l’idea di ripetere le sessioni, ottima la scelta dei relatori – non perché io sia una di loro, ma perché ho ricevuto tanti spunti interessanti – e veramente bellissime e motivanti, sia la sessione di apertura che quella finale con il processo

  13. Caro Valerio,
    avrei voluto farmi viva subito ma poi ho lasciato passare qualche giorno per darti il tempo di riprendere fiato e di fare decantare la grande fatica ma credo anche la grande soddisfazione del risultato del Festival di quest’anno.
    Davvero complimenti a te e anche a tutto il tuo gruppo di giovani che oltre a diventare sempre più bravi nell’organizzazione dimostrano di mantenere l’entusiasmo e la positività in tutte le situazioni , anche le più faticose. Complimenti anche ai volontari che per la mia esperienza sono stati molto bravi e collaborativi.
    Insomma hai fatto una bella cosa. Una cosa che avrei sognato di fare con l’associazione dei fundraiser e del fundraising italiana ma che solo alcuni anni fa era prematura. Grazie anche per lo sticker “zia Bea” : se ce ne fosse stato qualcuno di più avrei fatto felici molti amici e lo avrei dato anche a te per il risultato del Festival! Ora mi aspetto che venga prodotta la statuetta (io ti ho preso alla lettera!) ma questa volta parliamone insieme!
    Avremo modo di confrontarci su contenuti e risultati e sono molto curiosa di avere notizie su commenti, apprezzamenti e e giudizi anche critici dei partercipanti.
    Per ora ti saluto me spero di risentirti presto. Un saluto anche a tutti i tuoi collaboratori.
    Un abbraccio
    Bea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *