Festival del Fundraising 2011: raccolta fondi tra online e offline

Stiamo scaldando i motori in quel del Festival del Fundraising, un primo scorcio sul quello che sarà lo potete capire dalla copertina che allego qui a fianco.

Online e offline un dilemma per grandi, medie e piccole organizzazioni nonprofit: ne parleremo con i migliori professionisti italiani e stranieri, se ne parlerà nella plenaria ed in molte sessioni

Al Festival ci si arriva con tante domande e se ne esce con risposte, suggerimenti, consigli, idee da mettere in pratica o da testare. L’unica richiesta che faccio ad ognuno dei partecipanti è quella di mettersi in gioco, non basta solamente sedersi ed ascoltare una sessione, bisogna fare network, parlare, comprendere, analizzare. Vi aspetti tutti a Castrocaro! VM

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

2 Comments

  1. Gentile Professor Melandri,
    le scrivo da New York, dove sto seguendo un breve corso di perfezionamento sulla filantropia comunitaria. In questi primi due mesi di corso abbiamo avuto l’occasione di incontrare numerosi esperti di organizzazioni nonprofit di piccole, medie e grandi dimensioni. Ebbene in tutti gli incontri a cui ho partecipato non ho mai sentito nessuno usare il termine fundraising, pure quando nei loro interventi si stavano chiaramente riferendo ad attività di fundraising. Ho chiesto spiegazioni alla responsabile del programma e mi ha detto che in effetti il termine fundraising sta lentamente ma progressivamente cadendo in disuso negli Stati Uniti. Qui, si preferisce parlare di “organization development”, “donor services” e “donor cultivation”. Lei cosa ne pensa in proposito?

  2. e in effetti è vero, “organization development”, “donor services” e “donor cultivation” soprattutto nella parte alta della piramide sono le parole da usare, perchè trasmettono pmolto di piu’ l’idea che si tratta di un crm (customer relation management) piu’ che una mera tentata vendita… grazie importante quello che dici !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *