Il Fundraiser è il Protagonista del Nonprofit

Master Fund Rising

Sono sempre a disposizione degli studenti del Master in Fundraising. Domande, dubbi, curiosità. Parliamo di tutto negli incontri a ricevimento (che tra l’altro con le email e skype è diventato h24, ma è una cosa che mi rende felice).
A tutti, al primo incontro chiedo “perchè hai voluto fare il Master in Fundraising?”. E mi danno le risposte più disparate. Ma tutte interessanti.
Una volta uno studente mi ha risposto: “Perchè voglio essere un protagonista e non un comprimario”.

Ed è tutta qui l’essenza dello spirito degli studenti del Master in Fundraising. E ne sono orgoglioso.

Ci sono tanti modi per lavorare nel nonprofit.

Ma è il Master in Fundraising che vi dà la possibilità di essere protagonisti. Perchè oggi chi raccoglie fondi è in grado di fare la differenza nel nonprofit.

Ecco perché mi piace il nonprofit, E IN PARTICOLARE IL FUNDRAISING.

Perchè nel fare FUNDRAISING SI FA il “bene comune” (cioè il bene di tutti perché si sostengono cause che lavorano per il bene di tutti) e si fa anche il “proprio interesse” (perché per fare il proprio lavoro si viene pagati e si fa un lavoro retribuito).

Esagero: l’unione fra bene comune e interesse personale è il segreto della felicità. Avere un compito, poter vivere grazie al proprio lavoro, e nel farlo avere a cuore il bene comune, è il massimo della vita!

Avete la possibilità di fare la differenza non solo nella vostra vita, ma anche della vostra organizzazione. Non è questa la felicità?

VM

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *