Chi conosce meglio il proprio donatore ottiene più donazioni

conosci il tuo donatore per avere più donazioni

Farsi conoscere, comunicare, non è necessariamente fare fundraising. Quando in una Onp l’intero budget è destinato ad azioni di comunicazione, all’ufficio stampa e al marketing, i risultati di fundraising sono nella maggior parte dei casi molto scadenti. Per raccogliere fondi bisogna chiederli, non semplicemente comunicare e far conoscere il proprio marchio e l’importanza della propria causa.

Non otterrete una donazione solamente perché fate conoscere la vostra mission o la comunicate con il marchio più bello, ma perché la chiedete.
Se la vostra strategia di comunicazione ha lo scopo di farvi conoscere meglio affinché la richiesta di fundraising avvenga in un ambiente più pronto, va bene. Ma di certo, il problema della raccolta fondi non è solo legato alla comunicazione del vostro marchio.

Venti anni fa chi si faceva conoscere di più era quello che otteneva più donazioni. Oggi è chi conosce meglio il proprio donatore che ottiene più donazioni.

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *