È la felicità il risultato che dovete conseguire, perché quello che spinge le persone a donare è la possibilità di essere più felici dopo la donazione

È la felicità il risultato che dovete conseguire, perché quello che spinge le persone a donare è la possibilità di essere più felici dopo la donazione.

Quando si acquista un prodotto o un bene di consumo che avete tanto desiderato, si prova una sensazione di felicità; il bene è finalmente in vostro possesso. Nell’atto di donazione, sostanzialmente, avviene la stessa cosa. Cosa succede quando avviene un “atto di donazione”? Lo definirei un processo di trasformazione di una persona: da un prima a un dopo.

Qual è la differenza tra acquistare e fare una donazione?

Nel caso dell’acquisto, alla fine mi ritrovo in mano un prodotto che desideravo e che mi fa stare bene, nonostante i soldi spesi per ottenerlo. Dopo aver fatto una donazione, il donatore non ha un prodotto materiale in mano, ma è ugualmente più felice perché ha fatto l’esperienza del dono.

Perché donare rende felici. Una ricerca, ha dimostrato che il nostro cervello ci fa sentire bene quando aiutiamo le altre persone. Questo comportamento è dovuto all’ossitocina, un ormone rilasciato in determinate condizioni che ci permette di provare empatia per le altre persone e gioco un ruolo importante nella costruzione delle relazioni sociali.

 

Dal mio nuovo libro “Fundraising” presto in libreria!

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *