Il fundraiser professionista e il fundraiser amatoriale

Quando parlo di fundraising nelle conferenze, ci sono due tipi di persone che alla fine fanno domande.

I primi mi fanno domande abbastanza vaghe, su temi molto ampi spesso senza né capo né coda.

I secondi fanno domande ben centrate, su specifici argomenti, su come affrontare determinati problemi di raccolta fondi.

Le domande del primo gruppo, provengono da persone che definisco gli amatori del fundraising. Le seconde, sono le domande che fanno i professionisti.

La cosa strana, è che spesso la maggior parte delle domande sono del primo gruppo e sono fatte da persone che lavorano da decenni nel nonprofit, mentre i professionisti hanno quasi sempre iniziato a lavorare nel nonprofit il giorno prima di venire a uno dei miei incontri.

Credo che un fundraiser per essere un professionista debba prima di tutto volerlo. Deve solo iniziare a pensare in modo professionale. Potete scegliere se costruire il vostro futuro imparando e ampliando le vostre conoscenze, oppure potete scegliere i rimanere degli amatori per il resto della vostra carriera.

Se scegliete di diventare professionisti aumentando le vostre conoscenze nel fundraising, vi aspetto al tour “Valerio Melandri and the Mates”: lezioni gratuite sul Fundraising!

Sono 4 e sono GRATUITE, ecco le date:

28 marzo – Roma

30 marzo – Milano

12 aprile – Genova

5 maggio – Verona

ISCRIVITI al TOUR ci divertiremo!

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *