CASA FUNDRAISING 42 – Intervista a DANIELE TARZIA, Direttore Fundraising Intersos

“Voglio fare un lavoro che mi faccia parlare con tanta gente e che possa servire a qualcosa”

Daniele Tarzia è Direttore Fundraising di Intersos. Nel 2008, dopo 2 importanti esperienze in AISM – Sezione Provinciale di Roma, e in Komen Italia Onlus, ha iniziato il suo percorso professionale nel Dipartimento Corporate di Save the Children Italia. Nel 2016 ricopre il ruolo di Head of Corporate Retention Unit e, insieme al suo team, sviluppa strategie, piani operativi di fundraising ed azioni specifiche finalizzate al rinnovo ed alla crescita delle relazioni con le aziende che sostengono l’Organizzazione nonprofit. Ascolta l’intervista di Daniele Tarzia di Intersos a Casa Fundraising:

Quando da piccolo gli chiedevano cosa volesse fare da grande…

…la sua seconda opzione (la prima era quella di diventare un calciatore) era: “voglio fare un lavoro che mi faccia parlare con tanta gente e che possa servire a qualcosa”. Dopo la laurea in Scienze della Comunicazione ed un Master in Relazioni Pubbliche, la scelta più naturale ed automatica su dove iniziare a fare uno stage è ricaduta proprio su un’Organizzazione Non Profit. Come dice lui, è stato un amore a prima vista e, ancora oggi, Daniele è molto innamorato del suo lavoro e del fundraising. Gli abbiamo chiesto quale consiglio darebbe a chi vuole fare il suo stesso lavoro, ed ecco cosa ci ha risposto. “Non aver mai paura di chiedere – al massimo ti diranno “No”. E non aver paura di sbagliare – non sai quante cose ho imparato dai miei errori. Ma, soprattutto, come direbbe una persona che mi ha davvero ispirato nella mia carriera, ricorda sempre una cosa: da soli si va più veloci, ma INSIEME si va più lontano!”

Grazie Daniele per questa intervista, c’è sempre da imparare da te!

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *