Il direct mail è finito con il Coronavirus?

Il direct mail cartaceo, dopo questa crisi è morto? La posta è imballata, e sta scoppiando. Ma secondo me … per almeno un altro decennio (o più!) il direct mail funzionerà. Ho letto oggi una ricerca (l’esperto è Jeff Brooks), i baby boomers (cioè la gente della mia età e più anziani) forniranno i 2/3 delle donazioni del nonprofit fino al 2035 circa… e i baby boomers sono affidabili e “reattivi al direct mail”.

E con l’epidemia di coronavirus, con le persone confinate nelle loro case, la posta fisica è diventata ancora più importante.

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *