CASA FUNDRAISING 41 – Intervista a LISA OROMBELLI, direttore fundraising VIDAS

Grazie al volontariato con i bambini in ospedale, lascia il settore profit e liquida Etabeta agenzia di comunicazione da lei fondata. Entra in Telefono Azzurro dove impara le diverse tecniche di raccolta fondi direttamente sul campo. Approfondisce il mestiere con Beatrice Lentati e come consulente affianca ONP di dimensioni e settori diversi. Entra con ruoli manageriali crescenti al Fai, al San Raffaele, in Bocconi e in AISM. Oggi ricopre il ruolo di Direttore Raccolta Fondi & Sviluppo in VIDAS. Il fundraising è per lei un mix di passione, energia e vocazione.

Lieti di presentarvi in questa puntata speciale un’amica, nonchè una grandissima professionista: Lisa Orombelli Direttore Raccolta Fondi & Sviluppo in VIDAS.

CASA FUNDRAISING 40 – Intervista a SIMONA BIANCU e ALBERTO CUTTICA, consulenti ENGAGEDin

Sono abituati da anni a scontrarsi (ma sempre con amore) sulle enormi differenze che hanno nel maneggiare la loro attività quotidiana.
Nel tempo però hanno imparato a usare quelle differenze come scintilla “positiva” di pensiero. Perchè loro lo sanno… la professione di fundraiser mette al centro di tutto (e prima di tutto!) le persone e la ricchezza delle loro complessità. Ogni fundraiser è un unicum, con le proprie caratteristiche e il proprio approccio alla vita e al lavoro.
E trovare e mettere in pratica il proprio modo di fare fundraising, anche nella relazione con i Board, è il modo più naturale per far emergere e trasmettere la passione senza la quale tutto si fa più arido, complicato, meccanico. Con orgoglio, lieto di presentarvi questa intervista speciale con due amici e consulenti bravissimi: Simona Biancu e Alberto Cuttica.

Chi

Leggi tutto

CASA FUNDRAISING 39 – Intervista a FEDERICA MALTESE, Segretario Generale e Responsabile Fundraising di Mus-e Italia Onlus

Puntata da non perdere quella con Federica Maltese, Alumna del Master in Fundraising di Forlì:

La storia di Federica Maltese con il nonprofit:

Federica è Segretario Generale e Responsabile Fundraising di Mus-e Italia Onlus dal 2019. Arriva al fundraising dopo un dottorato in lettere e il Master in Fundraising dell’Università di Bologna sede di Forlì. Ha una speciale predilezione per le startup: si è occupata di fundraising per il settore sanitario, culturale e della cooperazione internazionale. È Presidente e fondatrice del Non Profit Women Camp, il primo evento dedicato alle donne che lavorano nel terzo settore, blogger per RaccontaFondi e, nel tempo libero (che è sempre meno), presidente di LetWomen Onlus. Ha coordinato il gruppo Piemonte di Assif dal 2015 al 2020.

CASA FUNDRAISING 38 – La mia intervista a Nicola Ciano, fundraiser Emergency

Esiste una modalità “giusta” di chiedere?

Ci sono dei mezzi da privilegiare rispetto ad altri per chiedere una donazione? Qual è il giusto METODO da usare? Ma esiste poi… il “giusto metodo”?
Sì, eccome se esiste! Emergency, durante questi mesi, se lo è chiesto, e ha inziato una profonda riflessione che ha portato l’organizzazione a ridefinire la propria strategia di contatto con i donatori.
Da dove sono partiti? Beh, dal cuore di un ufficio fundraising: il DATABASE! Perché il database racconta la straordinaria storia dei tuoi donatori con la tua organizzazione… è da lì che parte tutto!

Ecco perché è il caso di dirlo: non potete perdervi la puntata con Nicola Ciano, Head of Individual Fundraising a Emergency, perché cosa c’è di meglio che imparare ascoltando l’esempio di una grande organizzazione nonprofit?!

Il database per il fundraising

Leggi tutto

CASA FUNDRAISING 37 – Intervista a LAURA IUCCI, Direttore fundraising UNHCR Italia

La sua storia con il nonprofit:

Durante la guerra in Bosnia, insieme alla sua famiglia, ha accolto in Italia una bambina di nome Monika, che viveva nel campo dell’UNHCR di Capljina in Bosnia. Aveva poco più di 20 anni e quell’esperienza è stata per lei fortissima, tanto che ha determinato un cambio di rotta della sua vita. Poi, una serie di circostanze, l’hanno portata in Bosnia, proprio lì dove tutto era iniziat. E dove ha deciso di restare prima come volontaria, poi come operatrice umanitaria…
Non perdetevi la puntata di lunedì 14 settembre con Laura Iucci, direttore fundraising UNHCR Italia:

Nel 2009, rientrata in Italia, scopre che all’UNHCR cercano qualcuno nella raccolta fondi che si occupi di corporate fundraising. Se all’inizio era un pò incerta “Fundraising io? Io che non sono mai stata capace neanche

Leggi tutto

CASA FUNDRAISING 36 – Intervista a MARTA MEDI, Fondazione IEO-CCM

Non perdetevi la puntata di giovedì 10 settembre di Casa Fundraising con Marta Medi della Fondazione IEO-CCM:

La sua Storia

Marta Medi sceglie il nonprofit, o forse è il nonprofit a scegliere lei, quando da studentessa inizia a fare volontariato nel campo della disabilità e con i bambini ospedalizzati. La passione diventa poi un lavoro, e il fundraising una scuola di vita! Inizia la sua carriera prima nella Cooperazione Internazionale, dal sostegno a distanza in America Latina, passando per i progetti sanitari in zone di guerra in Africa, approdando poi alla Fondazione IEO-CCM dove oggi coordina il team di Raccolta Fondi e Comunicazione al servizio della Ricerca Scientifica. Dopo quasi 20 anni di esperienza, centinaia di storie vissute di piccoli e grandi donatori, di successi e fallimenti… è certa: la

Leggi tutto

CASA FUNDRAISING 35 – Intervista a Giancarla Pancione, Save the Children Italia

Perché quando si dice “i numeri parlano da soli..” un motivo c’è: da quando è lì, la raccolta fondi da individui è passata da una cosa come 6 milioni ai 50 milioni e più di oggi. È chiaro che non ha fatto tutto da sola, c’è sempre stata una squadra con lei, che negli anni è cresciuta ed è diventata una vera e propria “potenza”. Però sono certo che Giancarla è una di quelle che in questa cosa ha fatto la differenza. Qui l’intervista e tutta l’energia di Giancarla Pancione, Save the Children Italia:

Leggi tutto

CASA FUNDRAISING 34 – Intervista a Mattia Dell’Era, Fondazione L’Albero della Vita onlus

Sono felice di aver conosciuto meglio Mattia Dell’Era, e tutto questo grazie a Casa Fundraising. Che persona! Ė proprio bello sapere che ci sono fundraiser come lui. Non ci eravamo mai conosciuti bene in questi anni di Festival del Fundraising, sapevo che era/è un “nerd”, uno di quei fundraiser che ne sanno di digital. Ma, Mattia, è molto di più. Lo scorso anno ha fatto una cosa incredibile (!!!) insieme a sua moglie Elisabetta. Questa cosa si chiama Tree Around Me. Ascoltate qui la sua intervista:

Tree Around Me è un viaggio di un anno in giro per il modo per scoprire, capire, i cambiamenti climatici, e per trovare un nuovo modo di comunicare di Fondazione l’Albero della Vita (l’organizzazione dove lavora… quindi un viaggio pienamente approvato e concordato con loro). Non so voi, ma a me

Leggi tutto

CASA FUNDRAISING 33 – Intervista a Rossano Bartoli, Presidente della Lega del Filo D’Oro

Un consiglio per capire il senso del fundraising nel profondo?
Ascoltare, e riascoltare, la prima puntata della Seconda Stagione di Casa Fundraising, l’intervista a uno dei pionieri della raccolta fondi, il Presidente dell’associazione Lega del Filo D’Oro: Rossano Bartoli.

Dalle parole di Rossano Bartoli

Vi prego di essere sempre corretti e onesti.
Di mettere molta passione e avere un amore (un vero amore) per la causa per cui raccogliete fondi.
Di avere tenacia, volontà e di guardare oltre gli ostacoli.
Di essere visionari, un pò profetici, ma al tempo stesso concreti.
Di esprimere SEMPRE gratitudine per i vostri sostenitori.
Di essere orgogliosi e consapevoli che date un contributo importante al miglioramento della società.
Voi… fundraiser, svolgete un’attività molto importante, quindi: Avanti e buon coraggio senza mai tirarsi indietro!
Onorati

Leggi tutto

Casa Fundraising: ripartiamo con la Seconda Stagione!! (arriviamo a 1000??)

 

È una cosa che mi piace proprio fare, Casa Fundrasing. Lunedì 7 settembre ripartiamo con la nuova stagione (sì, fa un po’ Netflix, ma è proprio per rendere l’idea che ne vogliamo fare tante, il mio sogno è arrivare a 1000!! Ce la farò???? Mi aiutate?) Mi sono chiesto come r-innovarla, che valore aggiunto dare, come farla crescere. Perché se c’è una cosa che cerco di NON fare mai nella vita è questa: accontentarmi. Così ho pensato che voglio renderla ancora più introspettiva, voglio scavare dentro il fundraiser, cercare la sua voce interiore. Non voglio fare le domande da bravo giornalista, ma da ricercatore. Voglio il profondo, l’insolito. Quindi non vi aspettate le domande già sentite (dove ti vedi tra 10

Leggi tutto