Novità – il Calendario delle Associazioni per gli eventi culturali a Forlì

Valerio Melandri incontra il mondo della cultura Forlì

Il Calendario delle Associazioni per gli eventi culturali a Forlì è una proposta delle Associazioni cittadine. Nell’incontro con gli esponenti del mondo culturale forlivese è sorta la necessità di un Calendario consultabile in primis dalle stesse Associazioni per organizzare al meglio i propri eventi, evitando scomode sovrapposizioni. Sarebbe ancor più interessante se la Newsletter ‘Forlì, sei bella!’ potesse arricchirsi – oltre che del Calendario delle Associazioni per gli eventi culturali a Forlì – anche dei contributi inviati dalle Associazioni.
Si chiama ‘condivisione’, si pronuncia ‘fare sistema’! Leggi tutto

Cultura: a Forlì chiediamo una programmazione nazionale per la riapertura di teatri, cinema e musei

rassegna stampa corriere 21gen21 cultura ferma

Appello a Carlo Fontana, presidente Agis: insieme per la riapertura di cinema, teatri e musei

Sulla cultura nazionale non vi è nessuna certezza. Il 5 marzo è una data ipotetica, sulla quale non si è nemmeno sicuri e non è possibile programmare con regole che cambiano dalla sera alla mattina. L’intero settore dello spettacolo chiede regole certe e solo così potrà organizzarsi.

Chi vive di questo non può più aspettare.

Il tempo stringe, serve un calendario. A Forlì arriva Dante, come si può coglierne tutte le opportunità senza un calendario?

Ma quando si ripartirà? Riusciremo a salvare la stagione invernale? Si slitterà ancora?

Non capisco perché restino chiusi teatri e musei con situazioni simili che sono state aperte. Le Messe, per esempio: lo dico da cattolico. Non è per contrapporre le realtà, è per paragonare e cercare di proporre una soluzione ragionevole.

Il sostegno alle associazioni culturali cittadine

Stiamo facendo di

Leggi tutto

Cultura Forlì: Monitoraggio e restauro delle opere cittadine – Dietro le quinte/1

Palmezzano, Madonna fra i Santi Biagio e Valeriano con tre angeli musicanti, retro

Le opere sono state staccate dai loro ancoraggi a parete e appoggiate verticalmente (su carrello mobile, o a terra come vedete dalle foto) per essere visionate e poi sono state riposizionate a parete.
Il restauratore ora deve rielaborare i dati raccolti e fornirci una scheda conservativa di ogni opera che evidenzi le singole alterazioni e degradi. In base a quanto emergerà da questa analisi si individueranno delle priorità di intervento e si partirà con i restauri. Leggi tutto

exAtr – al via i lavori per la Casa del Contemporaneo – il comunicato stampa del Comune

EXATR Forlì Soglie casa del contemporaneo

EXATR, verso la Casa del Contemporaneo. Partiti i lavori di messa in sicurezza dell’ex Deposito delle Corriere per restituire alla città un luogo dalle infinite potenzialità, che merita di essere recuperato, valorizzato e consegnato al mondo della cultura per farne uno spazio ideale per la produzione e la promozione di arte contemporanea dal vivo, oltre che laboratorio permanente di rigenerazione urbana, perfettamente collocato fra centro storico e stazione ferroviaria. Leggi tutto

Lettera appello al Presidente Agis Carlo Fontana

Lettera appello al Presidente Agis Carlo Fontana,
Le scrivo per rappresentarle l’urgenza di tanti Comuni come quello di cui sono Assessore alla Cultura – e anche di quelli più grandi o più piccoli – scossi dal fatto che da mesi e mesi nessuno abbia a cuore il nostro destino.
Leggi tutto

Cara Cultura, come si può vivere senza un calendario? Si rischia l’apatia e noi vogliamo vivere. Tutto.

Valerio Melandri, Assessore a cultura e Università - Cara Cultura come si può vivere senza un calendario?

Cara Cultura,

ho un pensiero che mi preme da mesi, e oggi, quasi alla fine di quest’anno, ho deciso di confidartelo.

Ricordo quando, grazie a te, le persone potevano socializzare.

Le facevi sedere una accanto all’altra in un teatro.

Le facevi cantare all’unisono a un concerto.

Le facevi incontrare durante una visita a un museo.

Eri considerata il motore di questo Paese, perché grazie a te si può uscire dagli ordinari schemi quotidiani. Con te, Cultura, si vivono emozioni.

Cara Cultura, mi dispiace che questo Governo non ti abbia riservato il posto che meriti nel calendario dei suoi programmi. Sei stata trascurata, tu come gli operatori che con te, e di te, lavorano e vivono. Siete stati lasciati indietro, menzionati talvolta nei discorsi del Governo, senza che nulla fosse realizzato nel concreto.

Eppure eri considerata il cavallo di razza che traina

Leggi tutto

Immagini e musica in Piazza Saffi. La cultura di Forlì nelle immagini sulla facciata del Municipio e sul campanile di San Mercuriale

Forlì piazza Saffi Natale 2020 foto di Franco Agnoletti

Il videomapping incanta e racconta la storia della nostra città, e muove da un’idea scenica più che da volontà didattiche.

Sui cento metri della facciata del Municipio, con il videomapping Ottocento anni di vita forlivese tra arte e storia l’Amministrazione comunale ha cercato di mettere in scena l’identità della comunità forlivese, la sua grande civiltà artistica e la sua storia, con citazioni riferite alle eccellenze artistiche, ai nodi storici, alle personalità illustri del territorio forlivese. 

Come è organizzato? In due modi:

1-     Sul campanile di San Mercuriale abbiamo proposto un approfondimento dei contenuti citati sul Municipio: ricordando i tratti salienti che hanno caratterizzato ogni secolo che va dal Duecento al Novecento e raccontando alcune eccellenze artistiche

Leggi tutto

LE REGOLE DI NATALE, COSA È CONSENTITO E COSA NON LO È. Cultura Forlì Le regole delle feste

Resto del Carlino di venerdì 18 dicembre 2020

Cultura Forlì Le regole delle feste

Le regole da seguire non sono poche. Spostamenti tra regioni: si o no? Zone gialle che tendono al rosso… Bar e ristoranti aperti sì, ma non più di quattro persone al tavolo, non oltre le 18.

Tante sono le regole, vero.

Per questo ho pensato che l’articolo del Resto del Carlino potesse essere per voi utile per ben schematizzarle.
Abbiamo delle date e delle zone gialle o rosse, a seconda di cosa è consentito oppure no.
Un dato chiave da tenere a mente, e che è l’elemento meno variabile, è il coprifuoco dalle 22 alle 5 che si estende ancora per tutto il periodo natalizio. Ma attenzione: Natale, Santo Stefano e Capodanno si allunga alle sei del mattino.

Da domani fino a domenica sono consentiti gli spostamenti tra regioni gialle. I bar e ristoranti rimarranno aperti fino alle 18,

Leggi tutto