Vietato entrare di cattivo umore

La “Festival Family” mi ha regalato una zerbino con questa scritta.
E’ vera!!

A volte entro in ufficio con mille pensieri, cose da fare, da risolvere… ma fermarsi sulla soglia (dell’ufficio e dell’anno nuovo) ricordando i piccoli e grandi successi lavorativi raggiunti insieme al team del Master Universitario in Fundraising e Festival del Fundraising mi fa tornare di buon umore.

Quest’anno abbiamo raggiunto tantissimi obiettivi!!

  • MASTER IN FUNDRAISING

→ 50 studenti in classe: mai avuto una classe così numerosa, record!

→ 97 iscritti alle selezioni per il Master 2022, record!

→ € 56.875 valore delle borse di studio raccolte, record!

→ Nel 2022: 20 anni di Master! Non sono mica tanti i Master in Italia che hanno una storia così lunga

  • FESTIVAL DEL FUNDRAISING

→ + 30% di raccolta sponsor rispetto al 2019!

→ + 200 partecipanti al festival:
per la prima volta abbiamo

Continue Reading

Il miglior informatore sul donatore, è il donatore stesso

Non è cosi frequente che un libro (intendo un romanzo) parli espressamente di fundraising… magari in qualche film si vede (specie quelli fatti in America) una raccolta fondi, di solito ad un evento di gala. Ma in un romanzo non capita spesso.

Ora sto leggendo questo libro “La simmetria dei desideri”(l’avete letto?) quando i 4 amici, che sono al centro della storia, ad un certo punto creano un’associazione e la PRIMA cosa che fanno è… fare raccolta fondi!! Banale? mmm direi di no, ancora oggi non lo è affatto!!
Tra l’altro quello che fanno i 4 è molto semplice, ma ancora oggi in tanti non lo fanno.

Questi 4 vanno a incontrare i possibili donatori, gente che magari ha più soldi di altri, imprenditori locali e non solo.
Prima li studiano, capiscono a cosa sono interessati, cosa amano.
Cosa li appassiona.
E ora sono proprio

Continue Reading

Racconta in modo diverso quello che già fai!

Questo cartello l’ho fotografato in un bar. E’ all’interno di un piccolo centro commerciale, ma di quei centri non proprio splendenti, che non ci va una montagna di gente.
Un piccolo barettino, gestito con un sorriso da una proprietaria, che è così come la racconta. Non promesse non mantenute. Semplicemente la descrizione di quello che fa.
Simpatia e accoglienza al cliente.

Magari questo cartello l’avrà copiato da qualche parte (ma a me interessa poco, mi interessa che le promesse fatte siano veritiere), ma è così veramente, perchè quando ho preso il caffè, per la prima volta nella mia vita in questo bar, così mi sono trovato.

E così penso alle nostre nonprofit che hanno tanto bisogno di imparare a raccontarsi in modo diverso (la parola #storytelling forse è un po’ abusata, ma è quella giusta!) quello che già fanno.

▶ PRIMA REGOLA

Non andiamo a raccontare quello che

Continue Reading

Deadline e strategie di pianificazione: una scadenza ci salva la vita

C’era una volta uno spot pubblicitario della SIP (adesso si chiama Telecom), si chiamava “Una telefonata ci allunga la vita” un’idea semplice e geniale (lo puoi vedere su https://lnkd.in/dc7xu_cX). L’idea forte era che, se uno posponeva una scadenza (in questo caso era una esecuzione della pena di morte…)

Ma la realtà è un’altra, chi pospone muore (in senso professionale si intende), chi rispetta le scadenze vive!
Una scadenza ci allunga la vita… perché chi la rispetta non muore. E non è un caso che in inglese “SCADENZA” si traduce con termine “DEAD-LINE” che significa letteralmente “Linea della morte).

Sono in Svizzera a Losanna per vedere il Museo delle Olimpiadi (poi andrò a vedere anche quello della FIFA, mi piacciono i Musei sportivi), e davanti al museo cè uno splendido orologio….mancano poco più di 1000 giorni alle prossime Olimpiadi. Un orologio lo segna nella piazza di Losanna…

 

Ma

Continue Reading

Prendere decisioni nel lavoro e nel fundraising

Se pensate che arrivare puntuali, fare un buon lavorINO, magari anche affinare il mestiere, e ricevere un bel po’ di donazioni, sia la via del successo… beh non sono d’accordo!

Questo è importante, ma l’unico modo per avere successo (e soddisfazioni) nel lavoro è PRENDERE DECISIONI. Altrimenti si tratta semplicemente di “andare a lavorare”.

L’ho scritto ieri nella lavagna (magari un po’ male, ma bello grande) perché ognuno di noi qui dentro – nel nostro staff del Festival del Fundraising e del Master Universitario in Fundraising – deve lavorare su questo:

prendere decisioni.

Io ad esempio, quando ho deciso di trasferirmi per un certo periodo della mia vita in America, mi sono tremati i polsi. Mi sono tremati i polsi anche quando abbiamo deciso di spostare il Festival del Fundraising a Riccione…

Prendere una decisione fa paura!, ti fa sentire un po’ incosciente, ma ti fa anche

Continue Reading

5 consigli per scrivere nel Fundraising (e ottenere risultati, ma anche soddisfazioni)

Scrivere (per raccontare) è la mia passione. Chissà perché ho questa necessità continua. Di dover raccontare agli altri.
Così ho messo insieme 5 consigli, quelli da cui partire, per aiutarvi a scrivere nella raccolta fondi. Spero possano esserti utili!

5 CONSIGLI PER SCRIVERE NEL FUNDRAISING (e ottenere risultati, ma anche soddisfazioni)

1- Tu non sei il donatore.

Esci dalla tua testa! Mettiti nei panni dell’altro. Scrivere in modo persuasivo non è sempre una strategia affidabile.

ESCI DALLA TUA TESTA!

2- Offri sempre qualcosa.

Quando scrivi devi avere sempre bene in mente la call to action (la chiamata all’azione), e ricordati bene che deve essere: specifica, convincente ma soprattutto semplice.

LA CALL TO ACTION CONTA!

3- Scrivi con energia, con passione, con verità.

I testi che sono perfetti, senza sbavature, sempre uguali a tanti altri che trovi in giro: non funzionano. O perlomeno, nel fundraising non funzionano.

VERO, è MEGLIO

Continue Reading

Come fare una donazione al non profit senza sbagliare

Il modo in cui avete donato fino ad adesso è sbagliato. Perchè non solo doniamo poco. Ma doniamo anche male!
Provocazione? Ascoltate il mio talk al Ted in cui spiego i 5 consigli per fare una donazione alle associazioni #nonprofit per avere un impatto reale.

Insomma, qual è il modo fare una donazione al non profit senza sbagliare?

  • è meglio donare per problemi cronici o per emergenze?
  • si dona per coprire i costi generali o i costi dei progetti?
  • meglio donare alle persone o alle organizzazioni nonprofit?
  • quale organizzazione scegliere?
  • meglio donare per una causa o più cause?

La mia idea nel intervento al TED:

 

CASA FUNDRAISING ANTEPRIMA IDEE DAL FESTIVAL 81! Il Quizzone dei Fundraiser con Luigi Somenzari & Matteo Fabbrini

Il Quizzone dei Fundraiser

L’ultima puntata della nuova stagione di Casa Fundraising: Anteprima Idee dal Festival di è conclusa con il Quizzone dei Fundraiser guidato da due maghi dell’intrattenimento, Luigi Somenzari & Matteo Fabbrini. 

Una puntata all’insegna del divertimento ma anche con tanti spunti pratici legati al fundraising e un sacco di cose nuove e interessanti per chi si occupa di raccolta fondi da imparare. Insomma, una sfida a colpi di quiz dove imparare non è mai stato così facile e divertente! Riguarda la puntata e scopri cosa avevano in serbo Luigi & Matteo.

Vi consiglio di riguardare la puntata e ringrazio ancora Luigi e Matteo per questa puntata di Casa Fundraising davvero esplosiva!

CASA FUNDRAISING ANTEPRIMA IDEE DAL FESTIVAL 80! Francesco Ambrogetti, Senior Coordinator at UNICEF

Fare fundraising in modo innovativo

Francesco dirige la Supporter Engagement dell’Unicef a New York con l’obiettivo di mobilitare 100 milioni di sostenitori che diano la loro voce,  il loro tempo e il loro denaro a sostegno dei  bambini più poveri del mondo. A Casa Fundraising: Anteprima Idee dal Festival ci ha parlato di Digital Transformation e di come l’innovazione digitale può davvero cambiare il modo di fare raccolta fondi per le nonprofit. 

Ma non è tutto! Francesco durante la puntata ha anche presentato il suo ultimo libro, Hooked on a feeling. How passion and devotion for good causes becomes memories and identities”, in cui spiega perché e come dobbiamo convertire le risposte ai problemi della società in vere e proprie relazioni a lungo termine con i donatori. Tema che affronterà anche in occasione della sua Masterclass durante la XIV edizione del Festival del Fundraising.

Continue Reading

CASA FUNDRAISING ANTEPRIMA IDEE DAL FESTIVAL 79! Natascia Astolfi, la Consulente “umana”

La Consulente “umana”

Il suo lavoro è dialogare ogni giorno con le organizzazioni nonprofit, aiutandole a raggiungere grandi risultati. Spontanea e flessibile, ma al tempo stesso determinata e tenace, insegna alle nonprofit a ragionare in termini di pianificazione strategica, cioè ad impostare tutto il processo organizzativo di fundraising. In questo periodo così difficile, ha imparato tante cose, ma sicuramente la scoperta più grande è stata rendersi conto che per superare una crisi occorre essere semplici e semplicemente chiedere. Natascia ha capito che, nel suo lavoro, che è principalmente finalizzato alla pianificazione strategica, quest’ultima  è sì necessaria e fondamentale ma è solo “l’impalcatura” (non lo scopo finale).  Un impalcatura che deve permettere alle buone cause, ai progetti, alle storie e alle esperienze di fluire facilmente perché siano condivisi con le persone.

Uno dei casi presentati è quello del progetto sul film La Sorpresa, un mediometraggio su Padre Marella, personaggio

Continue Reading