Rendiamoli personali questi siti

Uno scambio di email su come rendere più personale il sito di una associazione. E il tuo sito com’è?
—————–
Cara Annalisa,
anche se non ti rispondo subito, sorry, tengo le risposte alle email per i viaggi in treno, e ora sono in viaggio di ritorno da milano, ma leggo e ti seguo con amicizia. Gli amici di gio’ è un bell’inizio, e va bene, bene, bene! pero’ se volessi fare un po’ di più forse dovresti mettere nell’ottica di chi deve donare vedendo il tuo sito (paypal?, un qualche modo di fare in automatico il versamento) e poi spiegare molto bene con foto e cose del genere (magari una lettera autografa scannerizzata di già). Il donatore vuole vedere ed entrare nel cuore dei fondatori, nel cuore della causa, e il cuore della causa siete voi, sono le persone. le persone donano a persone per aiutare delle persone, non donano a delle cause! le cause non esistono, esistono delle persone che ricevono per il tramite di altre persone che donano, attraverso persone che raccolgono.
Rendilo personale, con voi, con le vostre foto (guarda il mio sito per avere un’idea di cosa è una fotostoria, una serie di eventi piu’ o meno importanti che segnali a tutti), mettete foto vere non stereotipate, frasi tratte dalle vostre lettere dai vostri pensieri, la vostra forza, visto che siete piccoli e’ la vostra assoluta spontaneità e naturalezza, non scimmittate i grandi, giocate fno in fondo il vostro ruolo e posizionamento: noi siamo quelli della porta accanto, quelli di cui ti puoi fidare.
A presto!
VM
———————
Professor Melandri, colgo l’occasione per salutarti e per scriversti con piacere in merito a un paio di cose.
Sto collaborando come volontaria, te ne avevo parlato al corso, alla partenza, in tutti i sensi dell’Associazione Gli Amici di Giò che un’amica ha inaugurato l’inverno scorso. Cerco di applicare alla mia associazone, che speriamo diventi onlus presto, quello che ho imparato al Corso Caf. Faccio della “palestra” con i tuoi libri a fianco ma sto già pianificando la programmazione per il prossimo anno ! (la sto ancora studiando). Ho il piacere, di farti visitare il nostro sito www.gliamicidigio.com che utilizzando un template di joomla, insieme ad una mia amica grafica, abbiamo realizzato, lei mi ha seguito la parte grafica propriamente delle immagini e dove io non riuscivo ad intervenire come modifiche e io ho impostato le voci ed i contenuti del sito. Stiamo preparando un evento sportivo un memorial a ricordo del nostro amico al quale l’associaizone è dedicata con il quale raccogliere i fondi per inviare un medico il prossimo inverno nel Villaggio dove seguiamo i nostri bimbi. A.G.

valerio-melandri.jpg

valerio melandri

Autore, consulente, speaker e formatore sul fundraising.
Questo significa che scrivo, consiglio e parlo di fundraising dalla mattina alla sera, aiutando le organizzazioni nonprofit a raccogliere più fondi. Vivo in Italia ma insegno, faccio consulenza, o parlo a convegni anche all’estero.

4 Comments

  1. Ciao,
    il sito è carino e concordo con quanto scritto dal Prof Melandri.
    Tuttavia la mie “nuove proposte”, che sembrano destare interesse nell’ambiente ONP, sono siti in cui si cerca di minimizzare i testi utilizzando alcuni brevi video che sostituiscono “noiose” descrizioni; ad esempio invece della classica sessione: chi siamo, che spesso è piuttosto prolissa, è inserita una breve descrizione accompagnata da un breve video.
    A mio parere questa soluzione non è da considerarsi semplicemente un video all’interno di una web page ma piuttosto: il video della web page vale a dire che il video rappresenta il vero oggetto comunicativo che deve avere il difficile compito di coinvolgere il visitatore del sito.
    Tuttavia anche questa soluzione deve essere calibrata al fine di non appesantire eccessivamente la struttura del sito; a questo proposito sono importanti le strategie di comunicazione della ONP.
    Se il Prof Melandri è d’accordo possiamo postare il link dell’ultimo sito (in versione test) che sto realizzando in modo che possiamo farne oggetto di discussione.
    Ciao Dante

  2. Avanti ?
    Che significa che posso postare il link ?
    Ciao D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *